«ANCE CATANIA FINANZIERÀ CINQUE TIROCINI PER GIOVANI PROFESSIONISTI PRESSO L’UFFICIO COMUNALE URBANISTICA»

Ieri l’avvio del ciclo di seminari sulle procedure edilizie in Sicilia

«ANCE CATANIA FINANZIERÀ CINQUE TIROCINI PER GIOVANI PROFESSIONISTI

PRESSO L’UFFICIO COMUNALE URBANISTICA»

L’annuncio del presidente Piana alla presenza del sindaco Bianco e dell’assessore Di Salvo

CATANIA – «Il Consiglio direttivo dell’Ance di Catania ha deliberato un contributo per sostenere il tirocinio di cinque giovani professionisti all’interno dell’Ufficio comunale Urbanistica. È un atto concreto della nostra collaborazione con la pubblica amministrazione, al fine di poter velocizzare le pratiche edilizie». Questo l’annuncio del presidente dell’Associazione etnea dei Costruttori Giuseppe Piana, rivolto direttamente al sindaco di Catania Enzo Bianco e all’assessore al ramo Salvo Di Salvo, presenti ieri pomeriggio (16 ottobre) nella sede dell’Ance in occasione del primo dei tre incontri in programma sul tema delle procedure edilizie in Sicilia.

Il sindaco Bianco, esprimendo i ringraziamenti a nome dell’Amministrazione, lo ha definito «un regalo importante, con un alto valore simbolico e operativo, perché offre anche un’opportunità di studio e approfondimento per le giovani intelligenze del territorio, contrastando la cosiddetta “fuga di cervelli”».

Un input positivo voluto dall’Ance Catania, che conferma e segue la stessa logica collaborativa che caratterizza il ciclo di seminari, organizzato allo scopo di favorire il confronto tra liberi professionisti e funzionari pubblici. All’incontro di apertura sono intervenuti infatti anche il direttore dell’Ufficio comunale Urbanistica Biagio Bisignani – che sarà relatore in tutt’e tre gli appuntamenti – e i presidenti degli Ordini professionali Alessandro Amaro (Architetti) e Giuseppe Platania (Ingegneri). In rappresentanza del Collegio Geometri era presente il vicepresidente Giuseppe La Rosa.

«Il dialogo tra impresa privata e pubblica amministrazione è necessario per la ripresa del mercato edilizio – ha affermato il vicepresidente di Ance Catania Marcello La Rosa, che ha presentato le finalità dell’iniziativa formativa – Non è possibile riqualificare il nostro tessuto urbano con un sistema burocratico così lento e farraginoso, e con un impianto normativo in continuo cambiamento. Bisogna abbattere il “muro contro muro” tra professionisti e uffici pubblici, e favorire un’apertura reciproca, perché lo sviluppo del territorio è un obiettivo comune».

Un primo passo verso questa direzione è stato lo Sportello Unico per l’Edilizia istituito dall’assessorato all’Urbanistica del Comune di Catania. «Elaborando un prospetto sugli oneri di costruzione in entrata nel 2016 e nel primo semestre 2017 – ha affermato l’assessore Di Salvo – è emerso un incremento del mille per cento. Un dato importante che sottolinea come il settore edile si muova sempre più verso la direzione degli interventi di ristrutturazione e rigenerazione».

Non sono presenti Commenti

    Leave a reply