CASSA EDILE CATANIA: «NUOVA GESTIONE NEL RISPETTO DELLE REGOLE»

Visita del presidente etneo di Confindustria al Comitato di Gestione dell’ente bilaterale 

CASSA EDILE CATANIA: «NUOVA GESTIONE NEL RISPETTO DELLE REGOLE»

CATANIA – «Un importante gesto di sostegno e vicinanza alla nuova governance della Cassa Edile»: così Marcello La Rosa, presidente dell’Ente – affiancato dal vicepresidente Giovanni Pistorio – ha definito la visita del presidente di Confindustria Catania Antonello Biriaco, avvenuta ieri (3 luglio) alla presenza del presidente di Ance Catania Giuseppe Piana, e a chiusura della seduta di approvazione del bilancio consuntivo d’esercizio e del piano previsionale della Cassa.

«La presenza di Confindustria oggi – ha sottolineato Biriaco – testimonia la piena condivisione della politica avviata da Ance Catania, e dell’azione di innovazione, rigore e legalità intrapresa dall’attuale Comitato di Presidenza della Cassa Edile. Il comparto dell’edilizia – ha aggiunto – rappresenta il principale volàno della ripresa economica del Paese, e il sistema industriale è pronto a supportarlo nell’obiettivo comune di una ripresa economica e sociale».

Parole che valorizzano quella «unione indispensabile» chiamata in causa dal presidente dei Costruttori etnei Giuseppe Piana: «È necessario – ha detto – lavorare tutti compatti e verso la stessa direzione, ossia il rispetto delle regole contrattuali, garantito proprio attraverso l’attività della Cassa, che opera per l’intero mercato delle costruzioni, sia imprese che lavoratori».

«La Cassa Edile è la madre degli Enti bilaterali – ha sottolineato il presidente La Rosa – e riveste una grande rilevanza contrattuale, rispondendo ai meccanismi della mobilità e discontinuità della manodopera edile. Soprattutto oggi, che l’attuale congiuntura ha eroso il tessuto economico e produttivo del settore, è ancor di più lo strumento di garanzia del rispetto delle regole contrattuali; garanzia che dobbiamo alle imprese, ai lavoratori, al comparto dell’edilizia unitariamente inteso».

Sulla «capacità di saper rispondere alle difficoltà del settore e del contesto, quello di un’intera città che vuole liberarsi dagli ingombri del passato e che ha gli anticorpi per potere reagire» è intervenuto invece il vicepresidente della Cassa Giovanni Pistorio (Fillea Cgil), ribadendo come la nuova gestione abbia lavorato proprio in quest’ottica.

«Unità di obiettivi e sostegno alla politica di trasparenza avviata dal Comitato di Presidenza è ciò che siamo chiamati a fare con senso di responsabilità» è il messaggio che ha espresso Antonino Potenza (Feneal Uil) a nome di tutti i componenti del Consiglio d’Amministrazione.

Non sono presenti Commenti

    Leave a reply

    Impostazioni della Privacy
    NomeAbilitato
    Cookie Tecnici
    Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
    Cookies
    Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.

    Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.