IL TURISMO SCOLASTICO CHE VALORIZZA IL TERRITORIO E L’IDENTITÀ SICILIANA: UNA GITA AL TEATRO DEI MITI

Grande successo di pubblico per la nuova struttura educativa nata ai piedi dell’Etna

IL TURISMO SCOLASTICO CHE VALORIZZA IL TERRITORIO E L’IDENTITÀ SICILIANA:

UNA GITA AL TEATRO DEI MITI

Un viaggio nella storia e nella cultura tra percorsi tematici e video interattivi

ZAFFERANA ETNEA – A soli due mesi dalla sua apertura, il nuovo Teatro dei Miti di Zafferana è diventato già polo di riferimento per il turismo culturale e scolastico nazionale. Una proposta innovativa – nata per valorizzare il territorio e rafforzare l’identità siciliana – che s’innesta nel cuore del Parco dell’Etna (su tre ettari di terreno immersi nella natura), ideato dal presidente di Amici della Terra Sicilia Ettore Barbagallo, promotore di un vero e proprio network che ruota intorno al mondo dell’intrattenimento educativo e che include il Museo dell’Etna, la Casa delle Farfalle e il Planetario.

Centinaia i giovani e giovanissimi che hanno già visitato – con le famiglie o con gli istituti scolastici – la struttura che si snoda attraverso due percorsi tematici e dedicati al Mito: la sala teatrale per la proiezione del docufilm interattivo sulla storia e la cultura dell’Isola; l’area esterna per percorrere i sentieri che conducono alla “Grotta di Polifemo”.

Durante il tour è possibile incontrare i protagonisti della mitologia: dal Dio Efesto che forgia le armi nella sua fucina sotterranea, al trono di Zeus (che si potrà  raggiungere percorrendo la salita del monte Olimpo), passando per la conchiglia di Afrodite, il Cavallo di Troia (struttura lignea di 6 metri, dotata di scivolo e scaletta per accogliere i bambini) e la Nave di Ulisse, una vera barca in legno posta sul prato verde dove i bambini possono entrare e giocare aiutati da un mappa. I piccoli visitatori, inoltre, potranno andare alla ricerca delle Facce di Pietra e delle sculture primitive mimetizzate tra le rocce laviche, con percorsi sull’orientamento con l’orologio solare, il labirinto, la rosa dei venti e il ratto di Proserpina.

Una location apprezzata da insegnanti ed educatori, per la proposta attuale e creativa, che arricchisce la filiera del turismo scolastico e quella relativa ai siti d’interesse per chi visita la nostra terra e vuole scoprire il suo patrimonio storico e culturale. Un progetto nato dopo mesi di studio e ricerche, che hanno visto come partner il ministero dei Beni Culturali Ambientali con il Programma Operativo “Cultura e Sviluppo”, il Polo Regionale di Catania per i Siti Culturali e il Distretto Turistico “Antichi mestieri, sapori e tradizioni popolari di Sicilia”.

c81dfab6-2077-4bd9-a9ac-154fc8769a62

085c347e-bd88-4352-ba79-7f6274bf9b77

Non sono presenti Commenti

    Leave a reply

    Impostazioni della Privacy
    NomeAbilitato
    Cookie Tecnici
    Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
    Cookies
    Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.

    Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.