OPERE PUBBLICHE: «FINALMENTE CONCORSI DI PROGETTAZIONE NELL’AGENDA DELLE ISTITUZIONI SICILIANE»

Ordine Architetti Catania sulla gara per l’ex Palazzo delle Poste in viale Africa

 OPERE PUBBLICHE: «FINALMENTE CONCORSI DI PROGETTAZIONE NELL’AGENDA DELLE ISTITUZIONI SICILIANE»

 Amaro: «Più opportunità per i professionisti per una maggiore qualità dei progetti» 

CATANIA – «Il nostro appello per l’adozione dei concorsi di progettazione, come strumento per garantire qualità ed efficienza per la realizzazione delle opere pubbliche, finalmente trova riscontro nelle scelte politiche strategiche – afferma il presidente dell’Ordine Architetti PPC di Catania Alessandro Amaro – esprimiamo soddisfazione per le dichiarazioni dell’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone in merito all’intervento sull’ex Palazzo delle Poste di viale Africa, destinato a diventare la nuova cittadella giudiziaria del capoluogo etneo».

A seguito della recente delibera della Regione Siciliana che ha rimodulato i fondi del “Patto per la Sicilia”, l’assessore Falcone ha infatti annunciato che dopo gli interventi di demolizione, «con la prospettiva di far partire i lavori a inizio 2020», si procederà a una «gara internazionale per un progetto architettonico di altissimo profilo».

«Una decisione che certamente nasce anche grazie al confronto con il nostro Ordine, che su questo tema da anni si spende molto e senza sosta – continua il presidente degli Architetti etnei – la nostra categoria professionale ha messo gratuitamente a disposizione delle pubbliche amministrazioni la piattaforma del Consiglio Nazionale Architetti PPC tramite cui gestire la procedura del concorso di progettazione in due fasi, con un risparmio di costi e di tempo, e garanzia di trasparenza e legalità, utilizzato recentemente per la riqualificazione dell’area di Val Polcevera a Genova».

 A differenza della progettazione interna o della procedura ad affidamento diretto, «il concorso di progettazione apre la possibilità di partecipare alla gara a tutti i professionisti interessati, siciliani e non, architetti affermati o giovani talenti – spiega il presidente Amaro – ciò si traduce in qualità di proposte progettuali e dunque in valore aggiunto per il tessuto urbano». Ma i vantaggi dell’applicazione dei concorsi di progettazione sono molteplici, basti guardare a due bellissimi e significativi esempi che troviamo nella nostra città: l’opera di ristrutturazione dell’Unità Operativa di Ematologia e Oncologia pediatrica del Policlinico di Catania, e quella di WonderLAD, la “green house” inaugurata pochi giorni fa a Barriera e destinata ad accogliere bambini affetti da patologie oncologiche. Due interventi di altissima qualità architettonica, che hanno visto la collaborazione dell’Ordine e della Fondazione degli Architetti, e la volontà dell’associazione Lad Onlus di utilizzare lo strumento del concorso di progettazione.

 «Lo stesso ci auguriamo possa realizzarsi con gli interventi pubblici e di rigenerazione urbana – continua Alessandro Amaro – scongiurando così progetti e “occasioni mancate” che non trovano riscontro positivo nella cittadinanza, come spesso succede. La Sicilia, inoltre, è stata la prima regione italiana ad approvare il “decreto sui bandi-tipo per l’affidamento di servizi”, con un modello normativo di riferimento da utilizzare per le opere pubbliche. Il concorso di progettazione è una buona prassi che speriamo si concretizzi anche in chiave locale sul territorio di Catania, grazie al dialogo e alla collaborazione avviata in questa direzione con l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Pogliese. Auspichiamo che la stessa metodologia possa essere accolta anche per importanti progetti privati, avviando una stagione di opportunità per la nostra città e di sana competizione per i suoi professionisti».

Non sono presenti Commenti

    Leave a reply

    Impostazioni della Privacy
    NomeAbilitato
    Cookie Tecnici
    Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
    Cookies
    Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.

    Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.