INAUGURATO ALLA TERRAZZA ULISSE SAEM2014

CATANIA – L’edilizia in terrazza, riscaldata da un tiepido sole invernale pronta ad accogliere i visitatori della ventiduesima edizione di Saem, inaugurata oggi (giovedì 27 novembre) e che fino a domenica 30 alla Terrazza Ulisse proporrà una vetrina sul mercato edile e tutto ciò che ruota attorno, con una formula espositiva nuova e più innovativa. Tre padiglioni, 4mila mq, un percorso tematico che va dai prodotti e servizi per costruzioni all’architettura e finitura per interni ed esterni, passando per software gestionali di ultima generazione, sicurezza sul lavoro, e stand dedicati ai principali enti di categoria, provinciali e regionali.

«Il Salone dell’Edilizia del Mediterraneo compie un passo avanti: l’atteso cambio di location – afferma Alessandro Lanzafame, direttore di Eurofiere – gli spazi moderni della Terrazza Ulisse si prestano ad assecondare il nostro concetto di esposizione fieristica, coniugando lo spazio alla condivisione e al confronto con il visitatore, che si tratti di un professionista, di un tecnico o di un utente curioso di conoscere le ultime novità in fatto di edilizia. La partecipazione costante delle scuole e il prestigioso calendario di convegni – conclude Lanzafame – completano il quadro di un Salone che anche quest’anno conferma la sua identità: un evento».

Con il patrocinio istituzionale di Anis (Associazione nazionale ingegneria della sicurezza), Ance Catania, Ordini e Fondazione provinciali degli Ingegneri e degli Architetti, Saem prosegue domani (venerdì 28 novembre) con i focus di approfondimento tecnico: la prevenzione del rischio di caduta dall’alto nei lavori in copertura sarà l’argomento del primo momento della giornata, alle ore 11, in occasione del convegno promosso da Anis e Sicurpal. Nel pomeriggio, alle 15.30, uno dei momenti clou del Salone, il consueto appuntamento con il convegno nazionale dell’Anis su“I modelli semplificati dei piani di sicurezza e la sicurezza nelle manifestazioni fieristiche”: il saluto di benvenuto sarà affidato al direttore tecnico di Saem e di Eurofiere Alfredo Lanzafame. All’apertura dei lavori – coordinata dal presidente Anis Antonio Leonardi – prenderanno parte: Rosalia Murè (commissario straordinario Asp Catania), Vincenzo Amaddeo (direttore Inail Catania), Armando Zambrano (presidente Consiglio nazionale Ingegneri), Giuseppe Margiotta (presidente Consulta regionale Ingegneri), Santi Maria Cascone (presidente Ingegneri Catania), Giuseppe Scannella (presidente Architetti PPC Catania), Paolo Nicolosi (presidente Collegio dei Geometri Catania), Nicolò Vitale (presidente Collegio Periti Industriali di Catania), Nicola Colombrita (presidente Ance Catania), Giuseppe Piana (presidente Ente Scuola Edile Catania), Marcello La Rosa (presidente Cpt Catania). Seguiranno le relazioni tecniche, coordinate dal vicepresidente Anis Salvatore Pulvirenti. L’ultima giornata (sabato 29) di convegni si aprirà con l’incontro su “Rigenerazione della città: speranza e futuro”, alle ore 9, promosso da Ingegneri, Architetti e Ance Catania, con la partecipazione, tra gli altri, dell’assessore comunale all’Urbanistica Salvo di Salvo al quale saranno affidate le conclusioni.

Ufficio stampa I Press Catania

Assia La Rosa 

Non sono presenti Commenti

    Leave a reply

    Impostazioni della Privacy
    NomeAbilitato
    Cookie Tecnici
    Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
    Cookies
    Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.

    Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.