PIAZZA EUROPA, CONSEGNA IN PRIMAVERA 2013

2

CATANIA – Nel mese di marzo 2013 Piazza Europa sarà riconsegnata alla città di Catania. «I cittadini potranno riappropriarsi concretamente entro pochi mesi di uno spazio pubblico cruciale per la nostra mobilità urbana, e anche di un paesaggio interamente rivalorizzato secondo il più moderno spirito architettonico delle città italiane ed europee.

Il progetto è stato avvalorato infatti dalla Sovrintendenza ai Beni Culturali e Ambientali: il Parcheggio Europa è esempio e stimolo per continuare nella realizzazione di quel sistema che mette a rete i parcheggi scambiatori». Il sindaco Raffaele Stancanelli è intervenuto così questa mattina alla conferenza stampa tenutasi a Palazzo degli Elefanti.

A prescindere dalla fine dei lavori del nuovo parcheggio interrato – prevista per i mesi estivi – la superficie della piazza sarà consegnata prima, nella prossima primavera, per consentire di reinserire definitivamente l’ampio spazio nell’ecosistema urbano di Catania. «È per noi un momento di soddisfazione, un traguardo significativo dei nostri obiettivi – ha affermato l’amministratore delegato di “Parcheggio Europa Spa” Lorena Virlinzi – la nuova piazza è un progetto di servizio per la città, realizzato dopo aver consultato i migliori esperti italiani del settore e  dopo avere visitato stupende agorà di nuova concezione nelle altri grandi città della penisola».

Piazza Europa sarà dotata dunque di numerosi servizi per attività commerciali, culturali, sociali e professionali, «comprese le stazioni di bike e car sharing, segnali di quel radicale cambiamento della viabilità cittadina a cui l’Amministrazione comunale sta lavorando intensamente» ha sottolineato l’assessore alla Mobilità Santi Cascone, che ha annunciato inoltre la volontà della società “Parcheggio Europa” di creare una corsia preferenziale per chi utilizza la bicicletta per muoversi in città, con la possibilità di usufruire gratuitamente del parcheggio.

Sono intervenuti inoltre: l’arch. Benny Caruso della Sovrintendenza, il progettista delle opere di superficie Salvo Puleo, l’agronomo che ha curato il progetto Lara Riguccio e il direttore dei lavori Renato Grecuzzo.

NUOVA PIAZZA EUROPA

SCHEDA TECNICA

  • Consegna Piazza Europa: primavera 2013
  • Superficie totale livello piano strada: 2300 mq
  • Superficie a verde pensile livello piano strada: 1400 mq
  • Superficie a verde di contorno (alberature e arbusti): 600 mq
  • Superficie corte delle attività: 600 mq
  • Superficie per attività al coperto: 1500 mq
  • Superficie piazza sul mare: 800 mq
  • Superficie a verde pensile sul mare: 600 mq
  • Superficie servizi comuni e spogliatoi: 150 mq

CONCEPT PIAZZA

Il concept del progetto è definito da parole chiave quali “spazio pubblico”, “ecosistema urbano”, “flussi e funzioni”, “agritecture”, “biodiversità”.

Lo spirito architettonico integra l’elemento “verde” che diventa disegno della pavimentazione fino a trasformarsi esso stesso in piazza:

  • Integrazione nel nuovo “Spazio” con l’esistente, senza stravolgerne la memoria
  • Negazione del vecchio concetto di aiuola: fusione tra terra e pavimentazione senza alcuna delimitazione
  • Il verde si fonde con il segno architettonico e diventa esso stesso architettura.
  • Creazione di un sistema di luoghi che rispondono a una logica di progetto aperto in grado di adattarsi alle diverse esigenze
  • Nuovo spazio pubblico interattivo, elemento della struttura urbana contemporanea, che accoglie usi e funzioni sociali.
  • Le “Linee vegetali” si insinuano sulla superficie piana e conducono ed aprono la città al mare.

Attraverso tre livelli sfalsati si è cercato di integrare lo spazio circostante con un nuovo modo di vivere lo spazio aperto. Sul primo livello, quello a diretto contatto con la piazza adiacente, sul prolungamento della pavimentazione esistente, vengono ricavati percorsi che, alternandosi ad inserti lineari di verde ed alberature, conducono verso una piattaforma totalmente trattata a prato che si affaccia sul mare. Il verde cessa quindi di essere un elemento puntuale e diventa superficie. Il progetto promuove un modus diverso di vivere lo spazio: l’utente è coinvolto a tal punto da divenire esso stesso parte integrante della composizione.

AGRITECTURE E WINDFLOWERS

Il principio dell’ Agritecture (agricoltura e architettura), nel rispetto della  biodiversità legata alla specificità dei luoghi, guida la creazione di un luogo verde destinato ad accogliere e favorire processi biologici e relazioni vitali. Trova grande spazio l’impianto di Windflowers e l’inserimento di piante appartenenti alla tradizione dei giardini catanesi. Oltre sessanta specie di essenze si integrano al segno architettonico convergendo in un unico manufatto in cui la cromia e la varietà della vegetazione hanno il compito di innescare un vero e proprio coinvolgimento sensoriale.

SPAZI SOCIALI E LUOGHI D’INTEGRAZIONE

Spazi promiscui destinati ad ospitare laboratori, attività didattiche, ludiche e commerciali  fanno della corte a cielo aperto un luogo di interscambio sociale atto a richiamare a se quei giovani ormai privati di quegli spazi esterni un tempo utili

MARE-CITTÀ: UN RAPPORTO DIRETTO

Ad un livello -1, un percorso attraverso una piccola corte, su cui si affacciano luoghi di incontro, conduce verso una vera e propria finestra sul mare  dalla quale si accede, oltrepassando la strada, ad un terzo livello a diretto contatto con la costa.

Sulla costa invece un tappeto di verde delimita un fazzoletto di città dedicato al relax e al rapporto diretto col mare. Sotto di esso locali vetrati con vista sull’orizzonte accolgono servizi igienici comuni e spogliatoi aperti al pubblico, a supporto delle attività sportive e ricreative.

Non sono presenti Commenti

    Leave a reply

    Impostazioni della Privacy
    Nome Abilitato
    Cookie Tecnici
    Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
    Cookies
    Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.

    Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.