XXVII AGREM, 1-3 APRILE A VITTORIA

copertina

VITTORIA – Agricoltura e business: è tempo di sinergia. In un momento storico di cambiamenti bisogna saper individuare e incrementare gli stimoli produttivi e continuare a credere nella crescita imprenditoriale del settore, motore dell’economia siciliana. Lo sviluppo dei comparti agricolo e agroalimentare richiede investimenti attraverso tutta la catena del valore: dal produttore al consumatore. È noto che bisogna creare le necessarie infrastrutture, come strade e collegamenti con i mercati, ma anche garantire la sicurezza delle materie prime, fornire la corretta informazione relativa alle norme e provvedere allo sviluppo delle competenze.

 

Da ventisette anni Agrem, la Fiera dell’Agricoltura e dell’Agroalimentare, in programma da venerdì 1 a domenica 3 aprile 2011, alla Fiera Emaia di Vittoria (Ragusa), svolge il compito di fornire le risposte più esaustive alle problematiche che ruotano intorno a questo comparto, diventando l’appuntamento più atteso nell’area del Mediterraneo. Vittoria, città a vocazione serricola, è il luogo deputato all’incontro e al confronto tra i principali esponenti del mercato: aziende sementiere e vivaistiche, venditori di mezzi tecnici, imprese di trasporti, logistica e impiantistica, ditte di trasformazione e packaging, società di servizi e associazioni di produttori, distretti e consorzi.

L’Agrem 2011, promossa da Fiera Emaia, presieduta da Salvatore Di Falco e diretta da Angelo Fraschilla, e organizzata da Agrorà, guidata da Rosario Sallemi, gode di numerosi e prestigiosi patrocini: ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Regione Siciliana – assessorato alle Risorse agricole ed alimentari, assessorato alle Attività produttive -, Provincia regionale di Ragusa – assessorato allo Sviluppo economico -, Comune di Vittoria, Camera di Commercio di Ragusa, Università di Catania – Facoltà di Agraria -, Cna, Confindustria, Cia, Coldiretti, Confagricoltura, Enama, Unima, Unacma.

Un accenno a parte merita la partnership tra l’Emaia di Vittoria (RG), l’Ente Manifestazioni di Savigliano (Cn) ed Umbriafiere di Bastia Umbra (PG).

In occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, l’accordo che abbraccia Nord, Centro e Sud Italia attraverso i tre enti fieristici, con il coordinamento di Enama, darà luogo ad un gemellaggio nazionale denominato “AGRI-CULTURA” patrocinato dall’Enama. L’obiettivo comune è costruire un percorso qualificato per gli operatori del settore con particolare attenzione alle tematiche relative alla sicurezza degli operatori, dell’ambiente e delle produzioni agrarie.

 

Fiera Emaia da mezzo secolo è motore dell’imprenditoria siciliana: la sua posizione, nel contesto dell’Isola e nel cuore del Mediterraneo, la rende fulcro dell’interesse dei mercati della “riva Sud” dell’Europa, punto di contatto per i mercati emergenti del Nord Africa.

Non sono presenti Commenti

    Leave a reply

    Impostazioni della Privacy
    Nome Abilitato
    Cookie Tecnici
    Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
    Cookies
    Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.

    Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.